• gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery

La chiesa nuova di San Pio

Un progetto imponente frutto della genialità e dell’inventiva del noto architetto Renzo Piano. Per le sue dimensioni la chiesa di San Giovanni Rotondo è la seconda chiesa più grande d’Italia, dopo san Pietro a Roma.

E’ dotata di ben 7.000 posti a sedere e di un suggestivo sagrato ornato da 12 fontane a velo e 21 alberi di ulivo secolare.

La nuova chiesa di Padre Pio sintetizza la spiritualità e la funzionalità di un grande luogo di culto, essendo pensata per accogliere i pellegrini devoti a san Pio. Costruita utilizzando la pietra locale di Apricena, è sorretta da 22 archi che creano un curioso gioco visivo di intrecci. Dal sagrato è possibile accedere direttamente alla cripta, un capolavoro dell’arte contemporanea realizzata da Padre Rupnik. L’urna del santo è ornata da 16 tipi diversi di pietre dure e riprende il tema della costruzione della chiesa sostenuta da 12 contrafforti che rappresentano i 12 apostoli, ognuno dei quali è ornato da sette pietre diverse che rappresentano i sette doni dello Spirito Santo. Il sarcofago è stato realizzato in rovere di Slavonia dall’artigiano sangiovannese Raffaele Mischitelli e rivestito dal francese Goudji.

Custodisce al suo interno numerose opere d’arte, tra cui il crocefisso di Arnaldo Pomodoro, l‘ambone monumentale di Giuliano Vangi, il tabernacolo di Floriano Bodini e infine il grande mosaico del padre gesuita Marko Ivan Rupnik,  2.000 mq di piccole tessere che rappresentano le vite in parallelo di San Francesco d’Assisi e di San Pio da Pietralcina.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.